957 0 comments

TECHNOGYM porta l’home wellness all’interno di Bon Marché

Dal 6 Settembre TECHNOGYM, è presente all’interno del Department store parigino Le Bon Marché Rive Gauche. Nell’ambito della nuova sezione temporanea “La Famiglia” dedicata al lifestyle italiano, viene presentato uno spazio retail dedicato all’home wellness.

Le Bon Marché , Department store di riferimento a Parigi per il lusso e lifestyle, dedica ben 1100m² del suo spazio espositivo all’Italia.

TECHNOGYM propone le sue più recenti innovazioni nell’ambito del Wellness appositamente create per la casa. Tra queste la linea di prodotti Personal, dotata dell’innovativa console UNITY.  Unity è la console cardio connessa che offre agli utenti un insieme di soluzioni d’intrattenimento coinvolgenti e digitali.

Lo spazio è animato dalla squadra di Master Trainer Technogym che sono a disposizione dei clienti per ricevere consigli sull’allenamento e scoprire le soluzioni Technogym.

Le linee Wellness per la casa di TECHNOGYM sono state disegnate da designer italiani, tra i quali Antonio Citterio, uno dei più famosi architetti e designer nel panorama internazionale.
Creati per essere funzionali e belli, questi prodotti per l’allenamento mostrano un nuovo modo di fare esercizio fisico in tutti gli ambienti dedicati al benessere. Ciascuno di questi attrezzi nasce dall’esperienza acquisita in più di 30 anni di ricerca e sviluppo sui prodotti TECHNOGYM.

I prodotti Technogym all’interno di Bon Marché

I prodotti disponibili all’interno dello spazio Technogym Le Bon Marché sono quelli della Linea Personal, una collezione di prodotti per l’allenamento che coniuga tecnologia, design e artigianalità, e che offre all’utente un’esperienza di benessere completamente personalizzabile grazie alla console interattiva.

La linea Personal include l’innovativo Kinesis Personal per la ginnastica dolce che grazie al brevetto Fullgravity lascia libertà al movimento naturale offrendo resistenza a 360°, il tapis roulant Run Personal, l’ellittico Cross e la cyclette Recline tutti dotati di UNITY, la più avanzata interfaccia multimediale esistente.

I clienti parigini troveranno anche i Wellness Tools, una selezione di prodotti unici dal design elegante per coloro che vogliono fare esercizio con stile sia casa che in viaggio. Pensati per chi cerca semplicità, efficienza e sicurezza durante l’allenamento, i Wellness Tools sono stati progettati per tonificare il corpo e muscoli specifici. Sono complementari, affidabili, funzionali e facili da usare anche in viaggio.

WELLNESS & MORE

Il creatore di “Le Bon Marché”

Le Bon Marché  che in francese significa “buon affare” è uno dei più grandi magazzini di Parigi situato nel VII arrondissement.

Il fondatore Aristide Boucicaut, imprenditore francese dell’800, è figlio del proprietario di un piccolo negozio che vendeva tessuti. Da venditore ambulante a capo dipartimento diventa partner di Paul Videau che possiede un negozietto chiamato Au Bon Marché Videau. Dopo un primo periodo di collaborazione, Videau si sente lontano dallo stile di vendita e dal marketing di Aristide e gli cede la sua quota.

le bon marché department store
A metà del 1800, come unico proprietario del magazzino, Boucicaut, può dare sfogo alle sue innovative idee di marketing. Le vendite del negozio aumentano da 500.000 franchi a 5 milioni di franchi. La cura e l’attenzione al cliente gli permettono di offrire servizi fino ad allora molto trascurati se non sconosciuti. L’imprenditore, osservando le varie esigenze dei clienti, introduce una sala lettura per i mariti mentre le loro mogli fanno acquisti. E ancora premi e attività di intrattenimento per i bambini. Tra le tante altre innovazioni: la creazione del primo catalogo di vendita per corrispondenza e la campagna di marketing del 1867 per le vendite stagionali. Ad esempio la vendita bianca, campagna studiata per vendere lenzuola e biancheria da letto in inverno, quando le vendite sono molto ridotte.

L’imprenditore introduce diverse innovazioni sociali per i suoi dipendenti.  Dato che circa la metà sono donne, vengono forniti alloggi dormitorio per le lavoratrici non sposate, in camere ai piani superiori del negozio. Offre percorsi di avanzamento di carriera e costituisce un fondo, prelevato dagli utili del negozio, per aiutare i dipendenti ammalati. Offre pensioni ai dipendenti che hanno lavorato nel negozio per vent’anni.

Quando Aristide muore Le Bon Marché  ha 1788 dipendenti e fattura 72 milioni di franchi.

Questo è l’incredibile percorso dell’imprenditore che ha ideato quello che è considerato  il primo “grande magazzino” del mondo.