Tre consigli per diventare più attivi al lavoro

Trasformare le proprie giornate in routine è un pericolo in cui si cade molto facilmente..

Pensate solo a questo: ogni lunedì mattina suona la sveglia, vi svegliate, vi preparate per la giornata, vi recate a lavorare o a scuola, tornate a casa, cenate, vi riposate e andate a letto. Più o meno queste attività si ripetono tutti i giorni, almeno cinque volte a settimana.

La maggior parte di queste attività sono di tipo sedentario, soprattutto le due attività che ci portano via più tempo: lavorare e dormire. Avete mai pensato a quello che può provocare al vostro corpo uno stato di inattività così prolungato (più di otto ore) al lavoro o a scuola?

Di seguito alcuni dati sugli effetti della sedentarietà sulla vostra salute

– Studi recenti dimostrano che stare a sedere tutto il giorno o tenere basso il livello di attività fisica hanno una relazione diretta con il diabete di tipo 2, con problemi cardiovascolari con l’obesità e in alcuni casi con la morte. Infatti, il 10% del diabete di tipo 2, del cancro al colon, del cancro al seno e di altri problemi cardiaci sono causati dall’inattività.

– Secondo questi studi, le donne che stanno a sedere più a lungo durante il periodo lavorativo sono più esposte a problemi cardiovascolari mortali rispetto a coloro che stanno meno a sedere durante il lavoro.

– Trascorrere molto tempo a sedere per guardare la TV o per giocare può portare a raddoppiare il rischio di essere affetti dalla sindrome metabolica.

– Ulteriori 15 – 50 calorie vengono immagazzinate nel corpo solo per il fatto di stare a sedere e ogni 50 calorie extra al giorno possono condurre all’obesità.

– Nel 2008 l’inattività fisica ha portato ad un aumento di morti pari al 19%.

Per essere chiari: non è che ora dovete smettere di lavorare! Non significa neppure che dovete mettervi a correre mentre mangiate. E neppure che dovete rinunciare a qualche ora di sonno per sollevare pesi. In ogni caso, queste statistiche servono solo per sensibilizzarvi e per portarvi ad attuare piccole modifiche del vostro stile di vita.

L’area dove di solito si apportano meno modifiche è quella lavorativa: ecco quindi tre veloci consigli per migliorare le proprie abitudini in ambito lavorativo:

1. Siedi su Wellness Ball Active Sitting 

Usare la nostra speciale palla come seduta ha molti benefici per la salute. In particolare, l’Active sitting Ball aiuta al mantenimento di una corretta postura e aiuta a prevenire problemi alla schiena (stare seduti a lungo in posizione statica è una delle principali cause di dolore lombare. Inoltre, lo star seduti su questa speciale palla richiede una serie di micro-movimenti che migliorano l’azione dei principali muscoli che stabilizzano la spina dorsale. Come risultato abbiamo un incremento del 33% dell’uso dei muscoli addominali e del 66% della rotazione del tronco.

2.Fai esercizio in ufficio

Prenditi qualche minuto durante la tua giornata lavorativa per fare una passeggiata in ufficio. Fai jogging durante l’ora di pranzo oppure fai esercizi alla scrivania prendendo spunto dalle idee più divertenti e coinvolgenti utilizzate dal Trainer delle celebrity Josh Holland. Esercizi come questi non solo sono divertenti, ma aiutano a combattere lo stress di una giornata impegnativa.

3. Una postazione in piedi invece di una normale scrivania

Stare in piedi permette di attivare più muscoli, rispetto alla posizione seduta. Il Dr John Buckley dell’Università di Chester ha infatti scoperto che le persone che stanno in piedi per almeno 3 ore al giorno, bruciano fino a 144 calorie. Secondo bbc.co.uk ciò permetterebbe alle persone di perdere circa 4 chili all’ anno.

Non importa quale metodo si sceglie: sono tutti piccoli accorgimenti che richiedono pochi minuti ma che consentono di prolungare la propria vita.