Preparati alla maratona con il metodo Galloway

Siete pronti per la prossima Maratona di New York? Se la risposta si orienta sul NO/FORSE, vi sarà di grande aiuto la scoperta di un sistema di allenamento noto per la sua straordinaria efficacia. Inventato da Jeff Galloway, è noto appunto come medoto Galloway. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Passione e divertimento

Cosa possiamo imparare dal famoso maratoneta americano? Come prima cosa, che correre non significa solo fatica, ma anche divertimento e piacere. Stimolare la passione sportiva degli atleti è ciò su cui punta Galloway. E ogni anno migliaia di runners, principianti o esperti, seguono la sua formula innovativa, per raggiungere il proprio traguardo, in tutti i sensi.

Programma

Il programma del metodo Galloway dura 30 settimane, con3 sessioni di allenamento a settimana. Due allenamenti sono orientati al mantenimento della forma fisica, il terzo a rafforzarla. Ad es. martedì 1° uscita di circa 30 minuti, giovedì 2° uscita della stessa durata, domenica 3° uscita più lunga. Andando avanti la lunghezza di percorrenza avanza sviluppando la giusta resistenza, fino ad arrivare ai km richiesti dalla maratona o dalla mezza maratona.

Il concetto fondamentale alla base del successo programma è:  avere sempre una forte spinta fisica e psicologica. Sia nell’idea  dell’allenamento a giorni alterni, per permettere ai muscoli di recuperare,  sia nella corsa vera e propria, per rendere meno pesanti i km in più da percorrere. Il trucco del metodo Galloway, per prepararsi a una maratona senza dolori e affaticamento, è quello di alternare tratti di corsa a tratti di camminata. Il tasso di successo è di oltre il 98%!

Un pizzico di magia

Per calcolare le pause precise tra corsa e cammino Jeff Galloway consiglia di fare un test chiamato Magic Mile. A seconda dei risultati il metodo prevede diverse frequenze di  corsa e camminata. Ad esempio:

8 minuti al miglio: 4 minuti di corsa-35 secondi di cammino
9 min/mi:
4 min di corsa-1 min cammino
10 min/mi
: 3-1
11 min/mi:
2,30-1
12 min/mi:
2-1

Vantaggi

  1. gli intervalli al passo riducono fatica e infortuni;
  2. le pause sono una forte spinta psicologica;
  3. il programma è per tutti.

Provate il metodo Galloway. Qualcuno, forse meno sportivo o appassionato di maratone, potrà applicarlo alla propria vita. Perché per raggiungere i propri obiettivi  abbiamo bisogno, sempre e comunque, di abili strategie e di vivere allegramente, con calma e senza stress.