Per combattere l’osteoporosi allenati con i pesi

La parola osteoporosi deriva dal greco e letteralmente significa “ossa porose”.

 

La struttura delle ossa sane osservate ad un microscopio ricorda un alveare, le ossa poco dense e quindi, affette da osteoporosi hanno buchi più larghi e profondi. La conseguenza diretta è la debolezza del tessuto osseo che è pertanto più debole e fragile.

L’osteoporosi è una malattia che tende a comparire con l’età che avanza, ed è spesso più comune tra le donne (dal 9 al 39%) che tra gli uomini (dal 2 all’8%).

La densità ossea inizia a calare in maniera importante molto prima di quanto si potrebbe immaginare, dopo i 40 anni mediamente si assiste ad una riduzione della densità ossea del 1% all’anno.

Allenarsi con i pesi può contrastare l’osteoporosi:

Molti studi hanno dimostrato che allenarsi utilizzando dei sovraccarichi può essere d’aiuto per rallentare il processo di riduzione di densità ossea.

Infatti, tutti gli esercizi determinano uno ‘stress’ sulle ossa le stimolano e le rafforzano poiché stimolano un extra deposito di calcio e portano le cellule del tessuto osseo a rinnovarsi. Il risultato che ne deriva sono ossa più solide e dense.

 

 

Anche l’attività aerobica, oltre ad essere un toccasana per la linea e la salute cardiovascolare e psicologica può evitare l’osteoporosi.

I fattori importanti dell’attività fisica da considerare affinché sia più efficace per combattere l’osteoporosi sono:

  • Impatto: Generalmente, le attività ad alto impatto (come ad esempio la camminata)) hanno un effetto maggiore sull’aumento della densità ossea rispetto alle attività a basso impatto (come ad esempio il nuoto).
  • Intensità : Jogging o camminata a passo svelto possono rafforzare le ossa maggiormente rispetto ad attività fisiche meno vigorose. Se sollevi dei pesi i carichi devono essere medio alti.
  • Specificità: ricorda che per essere stimolati le ossa devono essere sottoposte ad un carico diretto. Camminata e corsa quindi hanno un effetto protettivo a livello degli arti inferiori e delle anche, non certo a livello delle braccia.
  •  Un’attività fisica completa che coinvolge più gruppi muscolari può apportare benefici praticamente a tutte le ossa. In conclusione. Allenarsi utilizzando dei sovraccarichi è una medicina per le tue ossa.

 

Allenarsi utilizzando dei sovraccarichi è una medicina per le tue ossa.