I benefici del Circuit Training

Il  Circuit Training è una modalità di allenamento che prevede l’esecuzione, senza soluzione di continuità, o con recuperi minimi, di una serie di esercizi eseguiti in successione. Tali esercizi possono essere di natura aerobica, esercizi di forza, o possono prevedere l’alternanza tra i due. Gli obbiettivi di un allenamento o di un programma basato sul Circuit Training possono essere molteplici, e vanno dall’allenamento sport specifico, al condizionamento generale fino al dimagrimento.

Un circuito è costituito da un minimo di tre esercizi; ciascun esercizio può variare in durata (in genere da un minimo di 30’’); il periodo di recupero tra esercizi corrisponde generalmente al passaggio da un esercizio all’altro o è ridotto al minimo e dipende dalla durata e dall’intensità dello step precedente. Affinchè i recuperi siano nulli o minimi è ovviamente necessario che lo step precedente non sia svolto ad intensità massimale.
Generalmente, il Circuit Training:

- prevede esercizi che interessano i principali gruppi muscolari

- sviluppa sia l’efficienza cardiovascolare che la forza resistente, considerando che l’intensità di allenamento aerobica è sotto-massimale e che si eseguono molte ripetizioni con un carico basso.

Perché è efficace?

Un programma tipico di Circuit Training, quando svolto ad intensità da moderata ad alta e che prevede sia esercitazioni di tipo aerobico che di forza  è ideale per ottenere benefici nei termini di aumento della massa magra, diminuzione del grasso corporeo in eccesso e miglioramento dell’efficienza aerobica e di resistenza di forza.

Ovviamente questi benefici portano con se dei vantaggi considerevoli per quanto riguarda lo stato di salute, soprattutto a carico dei sistemi cardiaco e respiratorio.  Al tempo stesso, si ottengono benefici per quanto riguarda la prevenzione: diabete di tipo 2, sindrome metabolica e problemi coronarici  beneficiano in maniera significativa della riduzione del grasso corporeo, soprattutto di quello viscerale.

Una sessione di Circuit Training può essere creata utilizzando attrezzi diversi, eseguendo esercizi a corpo libero, o creando combinazioni tra esercizi a corpo libero e con attrezzi. Una soluzione particolarmente adatta a creare sessioni efficaci di Circuit Training è rappresentata da ‘Omnia’, un attrezzo che prevede 8 stazioni di lavoro e consente quindi di allenare più persone in circuito, con esercizi di diversa abilità esecutiva.  Se le stazioni di Omnia vengono integrate con  kettle bells, plyoboxes, battle ropes e altri piccoli accessori come quelli della linea ARKE, si crea una piattaforma di allenamento che permette di creare innumerevoli circuiti, diversi tra loro sia per quanto riguarda l’intensità di allenamento sia per quanto riguarda il livello di abilità richiesto.

Un aspetto da non sottovalutare è legato all’aspetto motivazionale: le sessioni di circuit training, specialmente se eseguite in gruppo, sono in genere coinvolgenti e stimolanti, ideali per coloro che hanno bisogno del supporto del gruppo per allenarsi in maniera efficace.

Bibliografia

Alcaraz, Pedro E; Sánchez-Lorente, Jorge; Blazevich, Anthony J. (2008). Physical Performance and Cardiovascular Responses to an Acute Bout of Heavy Resistance Circuit Training versus Traditional Strength Training. The National Strength and Conditioning Association, Journal of Strength & Conditioning Research. 22 (3), 667-671.

Paul B. Laursen , David G. Jenkins. (2002). The Scientific Basis for High-Intensity Interval Training. The Journal Sports Medicine. 32 (1), 53-57.