Camminare per sentirsi in forma

Camminare per bruciare calorie, per restare in forma, per liberarsi dallo stress quotidiano. In ogni caso, la parola d’ordine è camminare. In walking è un’attività che non ha limiti: si può fare ovunque e a ogni età. Mettiamoci in moto dunque, soprattutto con l’arrivo della bella stagione che ci offrirà anche tanto bel sole a scaldarci e farci compagnia nella riceca del nostro benessere.
Da dove partire?

Il fitness walking è dal punto di vista tecnico un perfezionamento della camminata naturale. Si può praticare al mare, in montagna, al parco della propria città. Viene chiamato in modi diversi a seconda dell’obiettivo che si vuole ottenere. Vediamo i principali:

  • power walking: è la ginnastica che, arrivata dalle coste californiane, si è diffusa anche sulle nostre spiagge. E’ basata sulla marcia sostenuta, che scolpisce cosce e glutei e aiuta a bruciare calorie. La sua caratteristica principale è la falcata ampia, il doppio rispetto al passo normale, mentre le braccia spingono come nella marcia;
  • weight-walking: indicato per camminare a ritmo sostenuto, ma non eccessivo, con lo scopo principale di eliminare i kg di troppo. Necessita solo di un paio di scarpe da running e di manubri, che non devono essere di un peso eccessivo, per esercitare le braccia. Consente di tonificare quindi la parte alta e bassa del corpo, di bruciare calorie, senza un eccessivo affaticamento;
  • nordic walking: è un’attività che abbina la camminata a un forte allenamento delle braccia, sfruttando la tecnica simile a quella usata dagli sciatori di fondo. Viene praticato con l’ausilio di appositi bastoncini che consentono di ridurre il carico sulle ginocchia e caviglie; E’ consigliato come allenamento per gli atleti, come camminata tranquilla o terapeutica;
  • speed walking: la classica camminata veloce che dà lo stesso ottimo allenamento cardiovascolare della corsa, senza il rischio di traumi e fratture. E’ un buon allenamento per le persone di qualsiasi età e può rientrare in un esercizio di routine quotidiana in modo semplice e immediato.


Per andare più veloci

Rispetto alla corsa, il walking riduce i traumatismi su bacino, ginocchia e piedi. Ma vanno seguite alcune semplici regole generali:

  1. camminare a testa alta, col mento sollevato, guardare avanti e non a terra;
  2. tenere il petto dritto e sollevato e le spalle rilassate;
  3. fare attenzione alle braccia: muoverle avanti e indietro senza forzare e seguendo il ritmo della corsa;
  4. avere la schiena e il bacino inclinati leggermente in avanti, stringendo i glutei;
  5. resistere alla tentazione di allungare i passi per andare più veloci;
  6. spingere con le dita dei piedi, concentrandosi sull’atterraggio sul tallone e fare leva sui muscoli del polpaccio;
  7. respirare in modo naturale e ritmico per ottenere la massima quantità di ossigeno.

Pronti per una bella camminata rigenerante? Scaldiamo i muscoli, qualche saltello, torsione ,allungamento e diamo in via al nostro benessere quotidiano.