Wellness Valley diventa sempre più tangibile e guarda al futuro con numerosi progetti pubblici e privati

Il Mondo ha bisogno di Wellness, la consapevolezza sui benefici, personali e sociali, derivanti da sani stili di vita e regolare attività fisica è sempre più diffusa fra Governi, Imprese e Cittadini.

In tale contesto il progetto Wellness Valley lanciato nel 2003 da Nerio Alessandri rappresenta un esempio unico al mondo di distretto del wellness e della qualità della vita: dopo 15 di lavoro, Wellness Valley è una realtà consolidata con oltre 70 progetti attivi (da attività per la promozione dell’esercizio fisico nelle scuole, a pacchetti turistici wellness sulla costa romagnola, a programmi con i medici di base per la prescrizione dell’esercizio fisico per determinate patologie, a programmi di attività fisica nei parchi per gli anziani, solo per citarne alcuni).

Wellness Valley Report: i risultati

I risultati e gli impatti sulla popolazione sono dimostrati da dati concreti, pubblicati dal Wellness Valley Report elaborato da un Osservatorio indipendente composto da Regione Emilia Romagna, Università di Bologna, Unioncamere Emilia Romagna e APT Emilia Romagna.
La Romagna risulta essere la regione più attiva d’Italia: solo il 13% della popolazione romagnola è sedentaria rispetto ad una media nazionale del 28%, il 29% della popolazione usa la bicicletta per gli spostamenti quotidiani contro un dato nazionale dell’11%. Il 51% dei romagnoli, inoltre, si sposta quotidianamente a piedi contro un dato medio nazionale del 40%.
Anche il settore medico in Romagna è particolarmente attento ai temi della regolare attività fisica e della prevenzione: il 40% dei medici di base prescrive infatti l’attività fisica ai propri pazienti contro una media nazionale del 30%. Dal punto economico, inoltre, in Romagna il 3,2% del PIL totale è rappresentato da attività legate al wellness, rispetto ad una incidenza nazionale dell’1,4%. In termini di crescita, se il PIL totale della Romagna, negli ultimi 5 anni, è cresciuto del 4,8%, quello legato alle attività wellness è cresciuto di ben il 12,4%.

A partire da questi dati, che dimostrano l’impatto concreto del lavoro svolto in questi anni, il Workshop di quest’anno alla presenza di 200 stakeholder lancia le sfide per il futuro. In apertura, il discorso di benvenuto del neo-sindaco di Cesena, Enzo Lattuca, che sottolinea come le istituzioni possono giocare un ruolo fondamentale nella promozione del wellness e dei sani stili di vita a partire alle scuole, con programmi per l’educazione al movimento e legati all’alimentazione corretta.
Il Sindaco di Rimini e Presidente di Destinazione Turistica Romagna, Andrea Gnassi, oltre a descrivere il progetto waterfront, ovvero il nuovo lungomare di Rimini che sarà progettato all’insegna di wellness e sport, ha posto l’accento sull’importanza di pianificare strategicamente l’evoluzione del territorio nel medio-lungo periodo, a partire dai piani urbanistici che definiscano nuovi standard di vita legati alla sostenibilità ed al benessere della popolazione.

Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia Romagna, a conclusione dei lavori oltre a sottolineare la competitività della nostra regione rispetto ai territori più avanzati d’Europa e del mondo, mette un punto sul nuovo ospedale di Cesena che dovrà diventare eccellenza, non solo per la cura ma anche per la prevenzione.

Nerio Alessandri, Presidente e fondatore di Technogym e di Wellness Foundation, sottolinea che dopo 15 anni di lavoro la Wellness Valley è una realtà concreta di cui essere molto fieri, lo dimostrano i dati e gli oltre 70 progetti attivi sviluppati assieme a scuole, enti pubblici, aziende, al settore medico e del turismo.

La Wellness Valley è il primo esempio in Italia di distretto per competenze, ciò significa che abbiamo creato tutti insieme la cultura la sensibilità le competenze trasversali per creare un economia esperenziale. Con il progetto Wellness Valley abbiamo reso disponibile un servizio veloce e condiviso in maniera trasversale, valorizzando il DNA naturale della Romagna. Star bene conviene a tutti: conviene allo Stato e alle istituzioni per ridurre la spesa, conviene alle imprese, per aumentare creatività e produttività, soprattutto convene a tutte le persone, noi. Possiamo attirare investimenti, turisti, possiamo essere più produttivi e stare meglio più a lungo, in Romagna.

Le eccellenze della Wellness Valley

Al termine dei lavori sono state premiate le eccellenze della Wellness Valley, ovvero quei progetti e quelle iniziative concrete che migliorano in maniera significativa la qualità della vita della comunità, tra i premiati:

  • Progetto “Move your life” - Istituto Oncologico Romagnolo – iniziativa che si pone l’obiettivo di reinserire nella società il malato di cancro, seguendolo e incoraggiandolo alla pratica di sport. Lo sport ha benefici sulla salute sia durante i trattamenti sia in ternini di positività che di determinazione nel raggiungimento dei risultati. Tre ex-pazienti parteciperanno quet’anno alla maratona di New York
  • Progetto “In Common Sports” – Comune di Cesena - per il progetto triennale finanziato nell’ambito del programma europeo Erasmus+ Sport, teso a promuovere stili di vita attivi tra le persone over 60, avvicinandole e motivandole alla pratica sportiva
  • E-Bike Romagna – per la continua promozione del turismo attivo in Romagna utilizzando mezzi di trasporto e percorsi alternativi per visitare il territorio
  • Hotel Lungomare (Cesenatico) – entrato nel consorzio Wellness Valley per la sua proposta turistica e l’avvio di numerosi progetti di vacanza attiva
  • Federfarma Rimini, di Forlì-Cesena, di Ravenna – l’associazione delle farmacie del territorio da anni contribuisce alla sensibilizzazione e alla promozione dei sani stili di vita
  • Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Rimini, di Forlì-Cesena e di Ravenna – per l’attiva formazione ai Medici di Famiglia affinché riconoscano e prescrivano l’esercizio fisico come parte integrante del percorso di guarigione

/related post

Al via BLQ Fitness Lounge, il nuovo Wellness Center dell’Aeroporto di Bologna realizzato in collaborazione con Technogym

La struttura, prima in Europa, da oggi aperta a tutti i lavoratori della Comunità aeroportuale e pr...

Il sito utilizza cookie tecnici propri, cookie analitici di terze parti anonimizzati, e cookie di terze parti che potrebbero profilare: accedendo a qualunque elemento/area del sito al di fuori di questo banner, acconsenti a ricevere i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui.
OK