Il “laboratorio” Wellness Valley sui sani stili di vita diventa caso di studio internazionale e guarda al 2020

Il Mondo ha bisogno di Wellness e guarda al laboratorio Wellness Valley. Il progetto pionieristico lanciato nel 2003 da Nerio Alessandri si è ormai affermato come caso di studio internazionale e già nel 2016 il World Economic Forum di Davos lo ha indicato come best practice di sistema sociale e culturale che promuove l’educazione ai sani stili di vita per la prevenzione delle patologie croniche e per la sostenibilità dei sistemi sanitari.

Un ruolo internazionale ribadito ieri da Vanessa Candeias, Head of Health and Healthcare Initiative del World Economic Forum, intervenuta al Workshop.

Vere protagoniste del Workshop, come ogni anno, le eccellenze della Wellness Valley, ovvero le oltre 70 realtà pubbliche e private che si impegnano ogni giorno per affermare la Romagna come punto di riferimento mondiale del benessere. Molte le testimonianze che si sono susseguite nel corso dell’evento:

1. i giovani medici di famiglia che frequentano i corsi sulla prescrizione dell’esercizio fisico

2. l’Associazione culturale dei pediatri della Romagna che ha contribuito alla realizzazione delle Piramidi del Wellness per la crescita sana dei bambini

3. i primi studenti in “Wellness Culture: Health, Sport and Tourism”, il Corso di Laurea Magistrale unico in Europa attivato dall’Università di Bologna

4. Romagna Iniziative, il consorzio di imprese che sostiene centinaia di eventi sportivi e culturali del territorio

5. Confguide, l’associazione delle guide turistiche che sta attivando un corso di formazione specifico sulla Romagna Wellness Valley

6. Il corso “Girolamo Mercuriale”, il più importante appuntamento nazionale di formazione medica sulla prescrizione e l’uso dell’esercizio fisico come farmaco

7. Il Global Wellness Summit, l’evento di riferimento a livello mondiale sul turismo Wellness in programma a Cesena nel prossimo mese di ottobre

Inoltre, la premiazione delle nuove eccellenze entrate nel progetto nell’ultimo anno e degli studenti delle scuole superiori “Versari Macrelli” e “Leonardo da Vinci” di Cesena che si sono sfidate nella Wellness School Challenge, una competizione che ha coinvolto oltre 160 ragazzi sui temi del movimento e dei sani stili di vita.
L’impegno a lavorare attivamente alla realizzazione del Distretto internazionale del Wellness e dei sani stili di vita è stato rilanciato a conclusione dell’evento attraverso la sottoscrizione del Protocollo d’Intesa Wellness Valley 2018-2020, il documento che contiene i principali obiettivi del progetto nei settori della Salute, dell’Economia sostenibile e della promozione del territorio.

Tra questi:

1. l’integrazione del Fascicolo sanitario elettronico regionale con un modulo dedicato al monitoraggio e al miglioramento dello stile di vita

2. la promozione del sistema delle “palestre che promuovono la Salute” per rafforzare la prescrizione dell’esercizio fisico da parte dei medici

3. il potenziamento degli insegnamenti dell’Università di Bologna sui temi legati ai sani stili di vita nell’area biomedicale

4. la diffusione di progetti di educazione ai sani stili di vita all’interno delle imprese del territorio

5. un progetto pilota per la realizzazione di un programma Wellness in alcune scuole superiori della Romagna

6. l’installazione della cartellonistica “Wellness Valley” nei principali punti d’ingresso del territorio e lungo i percorsi bike e trekking selezionati da Wellness Valley.

Inoltre, il documento prevede la costituzione di un Osservatorio per la misurazione qualitativa e quantitativa dei benefici che il progetto Wellness Valley sta portando alla Romagna in termini di salute della popolazione, competitività per le imprese e razionalizzazione della spesa sanitaria per la pubblica amministrazione.
A sottoscrivere il documento il Presidente di Wellness Foundation Nerio Alessandri, il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e il Pro-Rettore Vicario dell’Università di Bologna Mirko Degli Esposti.
Nerio Alessandri ha concluso: “Il progetto Wellness Valley, che portiamo avanti da oramai 15 anni attraverso il lavoro e gli investimenti, a livello personale con Wellness Foundation, rappresenta un esempio virtuoso di collaborazione fra pubblico e privato, che fa della Romagna una vera e propria avanguardia a livello internazionale. Per il futuro, da un lato è necessario continuare a valorizzare, come abbiamo fatto tutti assieme in questi anni, le eccellenze del nostro territorio e dall’altro fare sistema per attrarre in Romagna progetti, investimenti ed infrastrutture di livello internazionale a vantaggio di tutti: Cittadini, Imprese ed Amministrazioni Locali”.

/related post

Home Wellness firmato Technogym a Casa Cor di San Paolo

La linea Personal di Technogym decora uno spazio esclusivo dedicato al Home Wellness in una casa urb...

Il sito utilizza cookie tecnici propri, cookie analitici di terze parti anonimizzati, e cookie di terze parti che potrebbero profilare: accedendo a qualunque elemento/area del sito al di fuori di questo banner, acconsenti a ricevere i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui. OK