VO2max e soglia anaerobica: qual è più rilevante?

Il ciclismo è uno sport difficile che richiede un programma di allenamento ben congegnato per ottenere buoni risultati. Certo, non esiste un piano di allenamento che possa trasformare un buon ciclista in una maglia gialla, ma è possibile per ognuno di noi migliorare le proprie prestazioni e godere di una forma migliore. E' qui che l'allenamento di qualità gioca un ruolo importante. Il giusto mix di stimoli alla giusta percentuale di VO2max e anaerobic threshold può davvero fare la differenza tra accumulare distanza e tempo o migliorare.

Definizione di soglia e VO2max

Il ciclismo è per definizione uno sport aerobico, il che significa che la possibilità di fare bene dipende in gran parte dal sistema ossidativo del corpo o, per spiegare il concetto in parole semplici, dalla capacità di produrre energia per spingere sui pedali bruciando grassi e carbo in presenza di ossigeno. Questo è ciò che accade quando lo sforzo è entro il limite della soglia anaerobica (AT). Questo è il limite oltre il quale l'apporto di ossigeno non è sufficiente a produrre energia. I buoni ciclisti possono spingere all'intensità della soglia anaerobica per circa un'ora. Tuttavia, se superano questo punto, il lattato inizia ad accumularsi e lo sforzo non può essere sostenuto per più di pochi minuti.
La potenza massima erogata è quindi superiore alla soglia anaerobica ed è definita come VO2max. Utilizzando un'analogia, possiamo definire questo valore come la dimensione del motore umano e la soglia come la velocità massima di crociera che può essere mantenuta senza surriscaldare il motore.

Perché VO2max e soglia anaerobica sono rilevanti per il ciclista?

VO2max e la soglia anaerobica sono entrambi molto importanti per il ciclista. Il primo determina se si può essere un professionista (>75 mlO2/kg/min-6watt/kg), un buon amatore (50-75 mlO2/kg/min., 4-6 watt/kg) o solo un ciclista amatoriale (<50 mlO2/kg/min., <4watt/kg). Il secondo, invece, parla della capacità di sostenere uno sforzo duro per un tempo prolungato; viene solitamente espresso come potenza relativa (watt/kg) e associato ad un valore di frequenza cardiaca e di solito si colloca tra l'85-90% di VO2max.
Un alto VO2max è quindi fondamentale per spingere il wattaggio in volata veloce in piano o per attaccare durante una salita ad alta velocità. L'AT è anche fondamentale per sostenere uno sforzo ad alta energia come una prova a tempo o una salita di passo alpino.

Un alto VO2max è quindi fondamentale per spingere il wattaggio in volata veloce in piano o per attaccare durante una salita ad alta velocità.

Quindi un grande motore e un'alta velocità di crociera sono entrambi la chiave del successo. In atleti ben addestrati, il VO2max è quasi costante durante tutto l'anno, mentre la soglia del lattato varia di più a seconda della periodizzazione delle prestazioni di picco.

Come allenarsi per migliorare i propri valori

Il ciclismo offre una grande varietà di situazioni, dalla bassa intensità di crociera, al furioso attacco e contrattacco per staccarsi dal gruppo, al continuo e duro sforzo di una lunga salita. Data questa immagine è obbligatorio organizzare il piano di allenamento con il giusto mix di stimoli. In altre parole, ogni sessione dovrebbe includere tutte le 5 zone di allenamento di potenza o di frequenza cardiaca, con un rapporto inverso tra il tempo trascorso e l'intensità in ogni zona.
A seconda del tipo di gara per la quale ci stiamo allenando e della periodizzazione che stiamo seguendo, il riscaldamento a bassa intensità, il tempo, gli intervalli di soglia del lattato e i brevi attacchi di VO2max dovrebbero essere inclusi per ogni diverso aspetto del ciclismo. Anche la cadenza è un elemento chiave dell'immagine. Il ciclismo moderno è tutto ciò che riguarda l'alta cadenza/alta potenza. La cadenza media è aumentata di circa 20 rpm. negli ultimi 30 anni. Negli anni '70, il ciclista aveva una media di circa 70 rpm in salita, oggi la cadenza di salita è di circa 90 rpm, se non di più se si considera Froome.
La frequenza cardiaca non dovrebbe essere considerata come il valore da abbinare, ma piuttosto il numero da monitorare per capire come il corpo sta rispondendo all'allenamento. Data una specifica potenza, una bassa frequenza cardiaca e un elevato sforzo percepito significano che il corpo non ha ancora recuperato, al contrario, un'alta frequenza cardiaca associata ad uno sforzo percepito basso significa che sei ben riposato e pronto ad allenarti duramente.
Skillbike e MyCycling sono due dei prodotti Technogym dedicati agli appassionati di ciclismo. Su entrambi gli equipment, la tecnica ciclistica può essere monitorata grazie ad una pagina appositamente progettata che mostra la cadenza, la simmetria della pedalata e la rotondità.  Su entrambi i prodotti è possibile valutare i valori di soglia anaerobica con una procedura di test guidato che fornirà potenza (watt) e frequenza cardiaca a cui si verifica la soglia del lattato.
MyCyclingSkillbike offrono una varietà di programmi di allenamento progettati con lo scopo di mirare con precisione le diverse zone di potenza. Sia su MyCycling che su Skillbike è possibile allenarsi con il TNT - Technogym Neuromuscular Training, la metodologia di allenamento sviluppata dal dipartimento Scientifico di Technogym e i migliori atleti, coach, fisiologi e preparatori al mondo, che si basa sulle più efficaci tecniche di preparazione per ciclisti.

/related post

I segreti per un rovescio a due mani perfetto nel tennis e un buon workout per allenarlo

Il rovescio a due mani è un colpo unico, che affonda le sue radici alla preistoria del tenni...

Il sito utilizza cookie tecnici propri, cookie analitici di terze parti anonimizzati, e cookie di terze parti che potrebbero profilare: accedendo a qualunque elemento/area del sito al di fuori di questo banner, acconsenti a ricevere i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui. OK