Non è la solita palestra

Anche se ami allenarti, mantenere costante la motivazione necessaria per andare in palestra non è facile e se già non è tra le tue più grandi passioni, dedicarsi a un’attività fitness regolare può trasformarsi in un’impresa quasi impossibile. Con l’obiettivo di rendersi più attraenti, alcune palestre nel mondo hanno così adottato soluzioni insolite e stravaganti, basate sull'impiego della tecnologia o sull'integrazione nell'allenamento di elementi pensati per pubblici molto specifici.

Orangetheory Fitness e Swerve: la forza della competizione

Sport e competizione costituiscono un binomio molto forte, per alcuni persino indissolubile.
Praticare sport a livello agonistico, tuttavia, può essere un impegno troppo oneroso da affrontare, soprattutto da adulti. Per questo sono in molti a scegliere la palestra come mezzo per mantenere uno stile di vita attivo, rinunciando all'appagamento derivante dal fattore competizione.
Orangetheory Fitness, una catena di palestre statunitense votata all'interval training, ha portato l’agonismo in palestra servendosi di un rilevatore della frequenza cardiaca e di un semplice schermo. Indossando il rilevatore di frequenza fornito dalla palestra, tutti i partecipanti alle sedute di training hanno modo di tracciare l’intensità del proprio allenamento, potendo al contempo verificare quella di tutti gli altri membri.
L’idea è quella di motivare gli utenti della palestra grazie all'energia del gruppo, oltre a quella trasmessa dalle pareti, ovviamente arancioni.
È un principio simile ad aver ispirato Swerve, il luogo dove il cycling indoor incontra la competizione tra squadre. Siamo a New York, e gli allenamenti in bicicletta (ma sotto un tetto) si fanno in team. Anche qui, uno schermo mostra le statistiche dell’allenamento in tempo reale, ma la prestazione individuale influisce su quella di tutto il team. Dividere i partecipanti in schieramenti contrapposti incide molto positivamente sulla motivazione del gruppo e dei singoli, che possono dare per certi l’adrenalina e il divertimento della sfida.

Nerdstrong Gym: la palestra per i geek

Se ti chiedessero di pensare alla tipica persona da palestra, certo non ti verrebbe in mente un appassionato di high tech, fumetti e videogame. Che quello del geek sedentario sia o meno uno stereotipo, a Los Angeles è stata progettata un’intera palestra per attrarre questa categoria di persone.
La gamification del fitness, chi si allena con app per smartphone lo sa bene, non è una novità. Ma il concept di Nerdstrom Gym va ben oltre la semplice introduzione di elementi di gioco nell’allenamento: nella palestra fondata da Andrew Deutsch, si può sconfiggere la Morte Nera, saccheggiare antichi templi insieme a Indiana Jones, sfuggire all’occhio di Sauron, partecipare a una sessione di allenamento a tema Blade Runner 2049, sollevare bilancieri con lo scudo di Captain American dipinto sui dischi…

È il successo della palestra a stupire oltre le previsioni, dimostrando quanto il contesto, e lo storytelling, possano fare la differenza. Anche nel wellness.

Hai mai scalato una parete di design?

L’arrampicata è la tua disciplina preferita? Allora l’Illoiha Omatesesando Fitness Club di Tokyo potrebbe fare per te. Che tu prediliga il climbing indoor o quello su roccia, è piuttosto probabile che non ti sia mai arrampicato su un’opera d’arte. Ebbene, in questo centro giapponese è possibile farlo: il designer Oki Sato ha progettato una parete dove a fare da appiglio per gli arrampicatori sono cornici di quadri, mensole e sculture.
A partire dal motto del club Omotesando: “Becoming beautiful through movement", il progetto è nato dall’intuizione di coniugare uno sport che ha negli spazi aperti e incontaminati il suo habitat naturale con lo stile del distretto della moda della metropoli giapponese.
Il risultato è sotto (o sopra?) gli occhi di tutti: gli accessori del design degli interni che diventano rocce da scalare. Domestico sì, ma meglio non ripeterlo a casa.

/related post

Dallo yoga party alla disco wellness: il divertimento all’insegna del benessere

Il mondo di party e discoteche sta scoprendo una nuova forma di divertimento positivo

Il sito utilizza cookie tecnici propri, cookie analitici di terze parti anonimizzati, e cookie di terze parti che potrebbero profilare: accedendo a qualunque elemento/area del sito al di fuori di questo banner, acconsenti a ricevere i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui. OK