Millefoglie di verdure arcobaleno

Oggi parliamo di cene conviviali estive, quelle dei saluti prima delle vacanze, quelle in terrazza, con molti ospiti, ma non troppa voglia di cucinare. Quelle del “faccio qualcosa di veloce e fresco”, quelle con gli amici vegani e con i difensori della prova costume; le cene del troppo caldo per mangiare un primo e un secondo, le cene che arrivano inaspettate all'ultimo momento. Per tutte le occasioni la parola magica è “millefoglie di verdure”. Perfetta alternativa alla solita insalata e molto più leggera delle classiche parmigiana e gratin, la nostra millefoglie è un delizioso piatto unico semplice e veloce da comporre, ma di sicura riuscita, anche estetica.
L’arancione della carota, il bianco del finocchio, il verde della zucchina, il rosso del pomodoro cuore di bue: le brillanti cromie che rendono allegro come un arcobaleno questo piatto corrispondono a un ricco ventaglio nutrizionale particolarmente utile durante la stagione calda: acqua e fibre idratano, drenano, saziano a lungo con zero calorie. I carotenoidi (vitamina A) proteggono la vista e la pelle dall'esposizione prolungata ai raggi UV, scongiurando i suoi effetti collaterali: radicali liberi e produzione di possibili cellule cancerogene. Il licopene poi, uno dei betacaroteni più importanti, oltre a proprietà antitumorali e antiossidanti, difende le arterie dalle malattie cardiovascolari e agisce come potente antinfiammatorio, soprattutto sulla prostata. La cottura in forno per qualche minuto consente di massimizzare il sapore dei vegetali attraverso la caramellizazione degli zuccheri che naturalmente contengono, limitando al minimo l’uso di olio e sale.

Non solo verdure, anche cremosità, gusto e freschezza

Aggiungere qualche briciola rafferma a mo di crumble è poi un modo intelligente per riciclare il pane che si ha già in casa e per ottenere un elemento piacevolmente croccante in contrasto con la texture fondente delle verdure. Possiamo unire anche qualche seme di papavero, vere e proprie miniere di gusto e di sostanze benefiche: acidi grassi omega 6, acido oleico e potassio, che aiutano a mantenere bassi i livelli di colesterolo cattivo LDL nel sangue, a favore di quello buono; vitamine del gruppo B che aiutano la corretta assimilazione dei grassi e delle proteine; calcio, vitamina C e infine alcaloidi, che hanno un leggero effetto distensivo sul sistema nervoso e favoriscono il rilassamento e il sonno. Per una ricetta davvero completa, conferiamo alla millefoglie un po' di cremosità e freschezza accompagnandola con uno squisito hummus di piselli. Una manciata di legumi, anche surgelati, unita a semi di sesamo e di girasole, forniscono l’apporto necessario di proteine e di grassi buoni. Qualche goccia di tabasco donerà un ulteriore sprint alla salsa.
Ingredienti per 4 persone
1 pomodoro cuore di bue
1 finocchio
1 zucchina
2 carote
30 ml di olio extra vergine di oliva
40 gr di pane raffermo
origano q.b.
semi di papavero q.b.
sale q.b.
pepe q.b.
Per preparare l'hummus
300 gr di piselli freschi o surgelati
20 gr di semi di sesamo
20 gr di semi di girasole
10 gr di zenzero
10 ml di olio extra vergine di oliva
10 pomodori secchi
sale q.b.
pepe q.b.
tabasco q.b.

/related post

La rivoluzione vegana d'Israele

In pochi anni Israele ha vissuto un’autentica rivoluzione gastronomica. Quali fattori hanno trasfo...

Il sito utilizza cookie tecnici propri, cookie analitici di terze parti anonimizzati, e cookie di terze parti che potrebbero profilare: accedendo a qualunque elemento/area del sito al di fuori di questo banner, acconsenti a ricevere i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui. OK