Alla scoperta di Outrace insieme ai Master Trainer Technogym

Alle 09:00 del mattino lo showroom è ancora vuoto e buio. Siamo in anticipo. Solo uno schermo acceso attira l’attenzione degli impiegati e dei tecnici presenti, che si fermano lì davanti a sorseggiare caffè prima di iniziare la giornata, in pieno effetto cinema.

Come un boot camp militare, le aree di teaching e di training del  Master Trainer Event dedicato ad Outrace che inizierà di lì a poco sono pronte alla battaglia: da una parte, la lavagna su cui verrà offerta educazione strutturata, programmazione e supporto ai Master Trainer di tutto il mondo. Davanti, lo schermo per le slide e le active ball su cui i Master Trainer si siederanno per studiare. Dall’altra coni, bilancieri, pesi, rulli, in ordine e pronti a fare il loro dovere. Per tre giorni, i Master Trainer torneranno studenti/soldati per migliorare la loro offerta di training grazie ad Outrace.

Persone e tool per l’allenamento, mossi da ufficiali preparati e affiatati: il lavoro quotidiano del trainer ricorda quello di un generale, muove truppe di clienti di un club verso l’obiettivo finale concordato, da ottenere tramite il piacere di faticare assieme. Grazie all’esercizio, al sudore, tutti i trainer cercano di superare i loro limiti per migliorarsi e migliorare di conseguenza la vita dei clienti (voglio dimagrire, voglio tonificare il mio corpo, etc.).
Oggi, in tutto il mondo, personal trainer studiano soluzioni uniche per i loro clienti valorizzando l’equipment presente nelle facilities in cui lavorano. Oggi, Master Trainer da tutto il mondo studieranno soluzioni di allenamento per classi di clienti pronte a lavorare sulle esperienze possibili con Outrace.

 

Nella zona centrale dello showroom troneggia Outrace, il fort Alamo da conquistare di questo battaglione d'élite mondiale di professionisti-eccellenze dell’esercizio e del wellness. L’obiettivo di tutti è scoprire - grazie a Wellness Institute - le infinite possibilità di questa straordinaria struttura per l’allenamento funzionale, partendo da sette semplici movimenti alla base dell’allenamento funzionale.

Alla fine di questa tre giorni di evento, i trainer portano a casa un livello di competenza ottimale - con tanto di attestato dopo un esame scritto - per l’utilizzo sicuro ed ed efficace da parte loro e dei clienti del frame Outrace e dei relativi tools. Armi cariche e si parte.

Chi è e come si diventa Master Trainer Technogym?

Per poter diventare Master Trainer, il personal trainer è tenuto a conoscere alla perfezione i prodotti Techngym adatti al suo lavoro e per farlo deve sostenere e superare corsi di formazione online (webinar) organizzati da Wellness Institute.
Solo in questo caso i personal trainer sono eligibili a Master Trainer, professionisti certificati da Wellness Institute Technogym dopo aver frequentato un corso di formazione specifico ed aver superato un esame rigoroso. I Master Trainer sono formatori che incarnano la filosofia Technogym e divulgano il Wellness attraverso la partecipazione ad eventi, la partecipazione a conferenze e la gestione di sessioni formative in loco con i clienti.

Outrace Master Trainer Event: il racconto della giornata

Il format Outrace è l'ultima frontiera della preparazione funzionale. Si caratterizza per la sua impostazione di allenamento di breve durata (30 minuti), a varia intensità e concepita per tutti, con la sua diversificazione in 3 modalità di allenamento BASE, BUILD e BURN.
Alla base di Outrace c'è l'entusiasmo del trainer che sviluppa nuovi formati di allenamento basati su esercizi semplici  e li condivide con l'utente. Quest'ultimo viene spronato ad apprenderle e a viverle con passione.
Il trainer, ca va sans dire, è il grimaldello del successo del format.
Attraverso l' insegnamento di nuovi esercizi, motiva il gruppo e monitora la performance individuale e di gruppo con l'ausilio della tecnologia sviluppata da Technogym per TEAMBEATS.
Durante la sessione teorica,  la curiosità dei trainer nei confronti del nuovo format è palpabile: fanno domande, scrutano il prodotto, prendono appunti e si confrontano. Al termine della spiegazione vengono divisi in vari gruppi, con  l'obiettivo per ciascuno di sviluppare una tipologia origjnale di allenamento per Outrace, completa di riscaldamento e stretching, in 45 minuti.

Questi allenamenti potranno andare a popolare con nuove session per l'app professionale Prescribe, da cui i numerosi Trainer nel mondo attingono per arricchire il loro repertorio di conoscenze.

In questa fase, ciascun gruppo di master trainer sceglie una diversa strategia, chi si lancia sul prodotto per abbozzare i primi esercizi, chi si avvicina e lo studia, chi ancora si raduna per scegliere in gruppo le tempistiche e le modalità di allenamento. Ogni gruppo rispetta le linee guida assegnate dagli insegnanti e cerca nuovi spunti creativi sapendo che, una  volta sviluppato il proprio allenamento, lo attenderà il test più duro (ma anche più divertente): la prova del loro circuito con altri gruppi di Master Trainer.
Terminato il tempo a loro disposizione, comincia il test pratico.

Ogni gruppo spiega ai master trainer partecipanti le dinamiche del loro allenamento, dall'area muscolare interessata, all'intensità, fino alle tempistiche e alla modalità di esecuzione. Finita la spiegazione comincia l'allenamento, la migliore modalità di espressione corporea e mentale dei trainer.  Musica, incoraggiamenti, fatica e sudore. Passati i 30 minuti di esercizio, il gruppo riceve il feedback sul proprio allenamento e passa il testimone al gruppo successivo. Questa sequenza si ripete lungo tutto l'arco della giornata, e dimostra una volta di più (se ce ne fosse bisogno) quanto il loro corpo sia allenato e abituato all'esercizio fisico. Tant'è che sono in molti che provano tre allenamenti o più. Atleti, prima che trainer.

A fine giornata, il giudizio sembra essere abbastanza unanime: l'equipaggiamento Outrace è il craque dell'allenamento funzionale e, a breve, anche callistenico (perchè sì, esisterà anche una versione outdoor).

Il concetto di allenamento funzionale

L'allenamento funzionale, come quello possibile grazie ad Outrace, può essere pensato come un gruppo di esercizi dedicati al raggiungimento di un obiettivo specifico.

Nell'allenamento funzionale un esercizio efficace è un movimento, ripetuto più volte, che migliora una specifica abilità e che può essere effettuato sia all’interno che all'esterno di una palestra.

È fondamentale includere nell'allenamento funzionale esercizi rivolti a più articolazioni e su più piani, e si sposa con la necessità di stabilizzare il movimento mentre essere eseguito. In questo modo, l'allenamento funzionale massimizza il ruolo del sistema nervoso nel controllo non solo dei muscoli agonisti del movimento, ma anche di quelli necessari per stabilizzare le articolazioni e per rendere efficace il movimento dei segmenti del corpo.
Core stability, flessibilità ed equilibrio sono quindi elementi chiave di una routine di esercizi funzionali, fondamentali per mantenere una postura corretta durante l'esecuzione di esercizi sia complessi che semplici.

I Sette Movimenti Fondamentali

Il concetto dei sette movimenti fondamentali deriva tradizionalmente dalla definizione di allenamento funzionale. Questi modelli fondamentali riflettono i movimenti di base (cioè le unità del movimento di base) che, correttamente combinati, sono in grado di creare ogni altro tipo di movimento. Per migliorare uno specifico movimento è necessario comprendere i movimenti primari che lo costituiscono.  In seguito è possibile per il trainer progettare un insieme di esercizi volti a sviluppare tali movimenti primordiali secondo il livello di esperienza personale e di fitness.
SQUAT
Uno squat consiste nell'azione di abbassare e alzare alternativamente l'altezza del centro di massa del corpo da terra, mantenendo l'equilibrio corporeo. Nel fare uno squat, il centro di massa del corpo è perpendicolare a un piede o alla zona tra i piedi. Richiede un buon range di movimento delle articolazioni dell'anca, del ginocchio e della caviglia e la capacità di bilanciare il corpo muovendone il centro di massa verso l'alto e verso il basso.
AFFONDO
Un movimento di flessione è definito come il cambiamento di allineamento da un segmento del corpo ad un altro. Un tipico esercizio di flessione con bilanciere è il deadlift, in cui il tronco si piega prima sugli arti inferiori mentre il bilanciere si muove verso il basso, per poi estendersi di nuovo in posizione eretta quando il bilanciere è sollevato.
SPINTA
Una spinta consiste nel muoversi o nel gettare qualcosa lontano dal corpo. Può essere eseguita sia con le braccia che con la parte inferiore arti, ma richiede sempre una buona stabilità ed equilibrio del tronco per essere efficace.
TRAZIONE
La trazione (PULL) è l'azione opposta della spinta. Infatti, la trazione consiste nel muovere qualcosa verso il corpo, o nel muovere il corpo verso un oggetto. Al contrario della spinta, solo le braccia generalmente eseguono il movimento di trazione. Ciononostante, gli arti inferiori sono di grande importanza per l'equilibrio e il corpo durante la trazione.
FLESSIONE
Un movimento di flessione è definito come il cambiamento di allineamento da un segmento del corpo ad un altro. Un tipico esercizio di flessione con bilanciere è il deadlift, in cui il tronco si piega prima sugli arti inferiori mentre il bilanciere si muove verso il basso, per poi estendersi di nuovo in posizione eretta quando il bilanciere è sollevato.
ROTAZIONE
Una rotazione è l'azione di ruotare un segmento del corpo attorno ad uno dei suoi assi. Quest' azione è tipicamente coinvolta nel lancio così come in quei movimenti che richiedono al corpo di cambiare la sua direzione.
LOCOMOZIONE
La locomozione comprende tutti i movimenti o combinazioni di movimenti che permettono al corpo di cambiare posizione nello spazio. Essa è determinante per tutte le attività umane ed è spesso associata ad altre azioni. Di conseguenza, ogni tipo di locomozione richiede un grande equilibrio e coordinazione motoria per essere eseguito correttamente.

/related post

Milan Lab e la rivoluzione dell'allenamento indoor nel calcio

L'evoluzione del calciatore moderno passa per le innovazioni dell'allenamento professionale: il racc...

Il sito utilizza cookie tecnici propri, cookie analitici di terze parti anonimizzati, e cookie di terze parti che potrebbero profilare: accedendo a qualunque elemento/area del sito al di fuori di questo banner, acconsenti a ricevere i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui. OK