L'importanza della misurazione della capacità aerobica tra la popolazione

Ridurre il grado di sedentarietà con l’attività fisica grazie alla maggiore propensione dei medici a consigliare esercizio fisico, perché un buon livello di fitness cardiorespiratorio è associato ad un miglior stato di salute generale della popolazione. Sono questi alcuni dei risultati presentati dal Dr. Jonathan Myers nel corso del webinar tenuto dall’American College of Sports Medicine (ACSM) dal titolo The importance of measuring aerobic capacity among the general population.  
Il webinar, presentato da Technogym, ha evidenziato come soggetti che presentino un valore di fitness cardiorespiratorio elevato si ammalino di meno e vivano più a lungo. In definitiva il fitness cardiorespiratorio dovrebbe essere considerato un parametro vitale perché è un forte predittore dello stato di salute generale ed un predittore prospettico della mortalità.
Il movimento è fondamentale per stimolare il fitness cardiorespiratorio
Jonathan Myers è un ricercatore che si occupa da 30 anni degli effetti dell’attività fisica sulla salute, nello specifico studia le applicazioni cliniche dell’esercizio in pazienti con scompenso cardiaco.  Dirige l’Exercise Research Laboratory presso il Palo Alto Veterans Affairs Health Care System presso il quale lavora dal 1992. Si è laureato alla University of California Santa Barbara e proseguito gli studi post laurea presso la San Diego State University e la University of Southern California. E’ Clinical Professor of Medicine presso la Stanford University.

Coordina uno studio denominato Veterans Exercise Testing Study (VETS), disegnato per valutare l’effetto sulla salute che hanno la valutazione della capacità aerobica e dello stile di vita.

I fattori di valutazione del livello di fitness cardiorespiratorio

Il fitness cardiorespiratorio è l’attività fisica svolta al fine di salvaguardare il sistema cardiovascolare e polmonare.
La ricerca mostra come il valore del fitness cardiorespiratorio vari da persona a persona e dipenda da diversi fattori: la genetica, lo stile di vita, e soprattutto l’allenamento determinano lo stato di salute e il grado in di forma di un individuo. Coloro che si allenano poco o hanno un stile di vita sedentario avranno inevitambilmente un valore di fitness cardiocircolatorio basso, mentre coloro che sono attivi uno più alto. In uno studio pubblicato su The Lancet nel 2016 che ha suscitato l’interesse della comunità medica, è stato dimostrato come l’inattività presentasse un rischio generale per la salute addirittura superiore a quello derivante da altri fattori di rischio per  la salute generale quali il fumo e  la pressione arteriosa.  In sostanza, secondo la ricerca di Myers, essere sedentari è più deleterio per la salute che avere la pressione alta o addirittura fumare.
Correre nel parco è doppiamente salutare per il fitness cardiocircolatorio

La scarsa attenzione del mondo medico

Nonostante queste evidenze, pur essendo la sedentarietà (e relativo fitness cardiorespiratorio basso) un fattore di rischio molto importante, è tra quelli che riceve la minor attenzione nel mondo medico. Il risultato è che nei paesi sviluppati la percentuale di fumatori sta lentamente diminuendo mentre, al contrario, i sedentari stanno aumentando.

In questo scenario piuttosto desolante ci sono però delle opportunità perché in primo luogo il fitness cardiorespiratorio basso, quasi sempre frutto della sedentarietà,  può essere aumentato. In secondo luogo, i benefici più consistenti possono essere ottenuti da coloro che passano da un livello di fitness cardiorespiratorio basso a uno moderato. Per ogni MET di incremento (il MET è un' unità di misura del fitness cardiorespiratorio), c’è un riduzione del rischio di incorrere in una patologia cardiovascolare che va dal 10 al 20%.

Il movimento in gruppo, anche nei parchi cittadini, aiuta molto a migliorare il fitness cardiocircolatorio

Muoversi per ridurre la sedentarietà con Let’s Move for a Better World

La capacità aerobica può essere definita come la capacità degli apparati cardiovascolare e respiratorio di fornire ossigeno ai muscoli. A maggior capacità aerobica corrisponde la possibilità di eseguire attività aerobiche a intensità più alta.
Gli esseri umani sono nati per muoversi e il movimento aerobico è uno dei modi più efficaci per combattere la sedentarietà. L’avanzamento della tecnologia è un’opportunità per la crescita dell’essere umano, ma anche un grande rischio per lo stile di vita della popolazione di tutto il mondo per via della sedentarietà che questa induce. Il costante aumento dei casi registrati di  obesità nei paesi sviluppati causa più decessi della malnutrizione e sta diventando un problema sociale ed economico sempre più grave.
Let’s Move for a Better World è una grande campagna sociale di Technogym nel mondo del fitness e del wellness che riflette la mission di Technogym nel promuovere il movimento e il wellness su scala globale: i membri delle palestre e dei centri fitness hanno unito le forze per donare il loro movimento e promuovere uno stile di vita wellness e salutare nelle loro comunità locali.

/related post

European Health & Fitness Market Report 2018: come e quanto cresce il mercato del fitness in Europa

EuropeActive e Deloitte e il nuovo studio sullo stato del mercato del fitness nel vecchio continente...

Il sito utilizza cookie tecnici propri, cookie analitici di terze parti anonimizzati, e cookie di terze parti che potrebbero profilare: accedendo a qualunque elemento/area del sito al di fuori di questo banner, acconsenti a ricevere i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui. OK