Ciclismo: come migliorare le prestazioni tutto l'anno

Matt Rowe MyCycling Coach di Technogym spiega perché utilizzare uno smart trainer durante tutto l'anno potrebbe essere la chiave per migliorare le vostre prestazioni.
Cambio di stagione
La fine di marzo segnano la fine dell'inverno e l'arrivo della primavera, almeno per l'emisfero settentrionale. Questo per molti ciclisti e appassionati di fitness significa più ore di luce e la possibilità di fare attività fisica all'aria aperta. Allenarsi all’aperto può davvero essere piacevole per molti, si pensi ad un ciclista che ha la possibilità di percorrere finalmente i più bei percorsi con il vento in viso. Per molti però tutto questo non è possibile più di una o due volte alla settimana.
Essendo un ciclista da corsa, ho un piano di allenamento che mi richiede di esercitarmi per un numero significativo di ore a settimana, e ovviamente devo allenarmi e nello stesso tempo gestire tutti i miei altri lavori come parte del team di Allenatori MyCycling e l'amministrazione di una società di coaching chiamata Rowe & King. Questo significa che il mio allenamento deve essere per forza incentrato sulla qualità piuttosto che sulla quantità.
Per questo motivo utilizzo uno smart trainer, due volte a settimana, regolarmente. Lo stesso vale per i miei clienti, sia che vogliano diventare più forti, scalare le salite più velocemente, o eseguire in un obiettivo sportivo o di gara - il mio approccio è sempre puntare alla qualità, utilozzando lo smart trainer che fa la differenza: MyCycling.

I ciclisti hanno molto di più nella loro vita oltre alla bicicletta: amici, famiglia, lavoro, ecc. e il tempo a disposizione per dedicarsi all'allenamento e all'esercizio fisico può essere scarso. Uno sport di super resistenza, come il ciclismo - in genere richiede molto tempo per allenarsi su strada, per ottenere sufficienti stimoli fisiologici e apportare miglioramenti significativi. Occorrerebbero almeno 2 ore per scaldare le gomme, abituarsi all'allenamento, e finalmente sfrecciare per la città e i suoi colli.

2 ore di tempo ogni giorno è un lusso che non molti di noi possono permettersi, motivo per cui una nuova forma di ciclismo si sta facendo largo in tutte le case e i centri di allenamento: lo smart training. Anche se l'allenamento con rulli non è una novità, la tecnologia che è integrata nella nuova generazione di smart trainer come MyCycling di Technogym significa migliorare significativamente l'Indoor training.

La Routine

Ecco una tipica routine mattutina per coloro che riescono a dedicare almeno 45 minuti ad un allenamento strutturato che permetterà di effettuare adattamenti fisiologici maggiori rispetto a quelli ottenibili in un allenamento su strada di almeno due ore e mezza.

06:00 – Suona la sveglia.
06:10 – Abbigliamento da ciclismo indossato. Cardiofrequenzimetro acceso.
06:15 – Le ruote di MyCycling iniziano a girare.
06:25 – Il cuore sta pompando, si sta formando il sudore e si è pronti ad allenarsi.
06:40 – A metà della seduta l'acido lattico scorre attraverso tutte le fibre muscolari delle gambe.
06:55 – Defaticamento.
07:10 – Prima colazione.

Grazie all'esclusivo sistema TNT (Technogym Neuromuscular Training), MyCycling consente di utilizzare lo smartphone e lo smart trainer per seguire allenamenti personalizzati e strutturati, creati dagli allenatori Technogym e personalizzati per un tempo massimo di un'ora o meno.  Inoltre, puoi iscriverti a un pacchetto di coaching one to one personalizzato con un allenatore, dove ogni sessione che completerai sarà attentamente adattata da un esperto al tuo obiettivo personale, al tuo stato fisico e al tempo che avrai a disposizione per allenarti. Con soli 30 minuti al giorno, 4 volte alla settimana, i ciclisti possono trasformare il loro modo di andare in bicicletta, diventando più veloci, più forti e più efficienti.
Tra tutte le caratteristiche di un indoor trainer, la caratteristica più vantaggiosa per un ciclista è l'esclusiva funzione Pedal Printing di MyCycling. Questa ti permette di misurare ogni colpo di pedale, gamba sinistra vs gamba destra, corsa in salita vs corsa in discesa. Grazie agli allenamenti a bassa cadenza, è possibile allenarsi ad una pedalata più efficiente, generando energia in modo più uniforme durante l'intera pedalata – questo aiuterà a diventare un ciclista più veloce, senza produrre eccessiva potenza.

Allenamenti più brevi e più efficaci

Matt Rowe, Rowe & King è un Technogym MyCycling Coach che offre consulenza e guida esperta agli utenti di MyCycling. Matt è un ex campione europeo di ciclismo a pieno titolo e ha fondato Rowe & King nel 2015, insieme al fratello, e ciclista professionista del Team Sky, Luca Rowe, la moglie Dani Rowe, e il padre Courtney Rowe.

The workout

La sessione preferita da Matt Rowe per l’allenamento del 2018, fa ampio uso della funzione pedal printing. La sessione dura di 45 minuti e mira ad aumentare l’efficienza e sviluppare la forza - non si può essere potenti o veloci su una bicicletta senza forza, quindi tutti i piani di allenamento dovrebbe iniziare con lo sviluppo della forza.
Riscaldamento progressivo di 8 minuti - lavorando fino al 110% della propria potenza di soglia.
4 minuti 105% della soglia a 60 giri/min - 2 Minuti di Recupero lavorando al 60% della soglia e 90 giri/min.
Ripetere il blocco di 6 minuti sopra descritto 5 volte in totale.
7 minuti -  Defaticamento.

/related post

L'autopromozione del Personal Trainer

Per un personal trainer, il raggiungimento della sostenibilità e la potenziale crescita economica d...

Il sito utilizza cookie tecnici propri, cookie analitici di terze parti anonimizzati, e cookie di terze parti che potrebbero profilare: accedendo a qualunque elemento/area del sito al di fuori di questo banner, acconsenti a ricevere i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui. OK