I benefici di un corretto dimagrimento

Il raggiungimento del peso forma è molto spesso associato alla perdita di peso. In realtà, perdita di peso e peso forma sono due elementi che non sempre coincidono. Ciò a cui bisognerebbe aspirare invece è il dimagrimento del corpo, che è strettamente correlato ad un allenamento efficace ed un’alimentazione bilanciata.

Riduzione dei rischi del sovrappeso

La causa che spinge molti a voler perdere peso è il rischio all’essere in sovrappeso. Essere sovrappeso aumenta il rischio di sviluppare, nel lungo periodo, problemi di salute che potrebbero ridurre le aspettative di vita, come ad esempio il diabete e le malattie cardiovascolari. Uno dei benefici più importanti del dimagrimento è la drastica riduzione del rischio di contrarre queste malattie. In maniera più visibile e soddisfacente con la perdita di peso si possono notare miglioramenti fisici, un aumento di energie e la consapevolezza di sentirsi più in salute.

La definizione della parola “sovrappeso” deve tuttavia essere analizzato, dato che questo termine potrebbe indurre nella tentazione di diete drastiche se non ai limiti del digiuno. Essere sovrappeso o clinicamente obesi infatti significa avere un elevato apporto calorico e un basso dispendio energetico. Per perdere peso in maniera salutare sono necessarie due azioni simultanee: ridurre l’apporto calorico con una dieta bilanciata ed aumentare il consumo calorico con un corretto allenamento. Infatti, chi pratica regolarmente attività fisica dimagrisce più facilmente di chi conduce uno stile di vita sedentario.

I vantaggi di un giusto allenamento per il peso forma

Spesso si pensa di non avere tempo per l’attività fisica, ma riuscire ad avere un allenamento costante può essere molto più semplice di quanto si pensi, e può portare a dei benefici enormi per il proprio corpo e la propria mente. Per trarre un effettivo vantaggio dal dimagrimento, un programma di attività fisica completo deve comprendere esercizi di forza e aerobici per potenziare la muscolatura e tonificare il corpo: i muscoli infatti sono fondamentali per bruciare calorie e favorire la perdita di peso.

Solo 30 minuti di attività fisica al giorno

Anche la durata ed intensità dell’allenamento sono molto importanti. Per trarre vantaggio dall'attività fisica, è necessario aumentare gradualmente l’intensità e la frequenza dell’allenamento: è questo il segreto per un dimagrimento generale.

È molto comune nelle persone che vogliono perdere peso allenarsi in una maniera non salutare, pensando che un intenso esercizio cardio o sessioni prolungate consentano di dimagrire più velocemente e tengano lontano i chili di troppo. Questo metodo, in realtà, si rivela inefficace. Per non perdere i benefici dell’allenamento è importante non esercitare troppo stress sul corpo, scegliendo quotidianamente quelle attività che non sovraccarichino inutilmente l’organismo.

È consigliato svolgere attività fisica ogni giorno o almeno cinque volte a settimana. Infatti, per perdere peso, l’ideale è allenarsi 6-7 giorni a settimana per 40-50 minuti, piuttosto che allenarsi tre volte per due ore. Anche solo 30 minuti di esercizi fisici quotidiani suddivisi in tre sessioni da 10 minuti ogni giorno possono essere sufficienti ad aumentare il tasso metabolico basale (BMR).

Cos'è il Tasso Metabolico Basale?

Il tasso metabolico basale incide sulla velocità con cui si bruciano calorie e, in ultima analisi, sul mantenimento, sull’aumento o sulla perdita di peso. Il tasso metabolico basale rappresenta circa il 60% - 75% delle calorie bruciate ogni giorno.

All'inizio dell’attività fisica si consumano, più o meno in parti uguali, carboidrati e lipidi, soprattutto se si lavora a un’intensità bassa e per un tempo limitato. Dopo circa un’ora di attività si arriva all'utilizzo di lipidi fino all’80% delle richieste energetiche e solo al 20% di utilizzo di glucosio e/o glicogeno. Man mano che l’intensità di esercizio aumenta si stabilizza l’utilizzo degli acidi grassi e s’incrementa quello del glucosio. Pertanto, ad un esercizio costante si associa inevitabilmente una perdita di peso costante, anche a riposo.questo motivo l’attività fisica e l’alimentazione sono due elementi complementari.

Il ruolo dell’alimentazione per un dimagrimento efficace

Come anticipato in precedenza, La soluzione più semplice potrebbe essere quella di mangiare meno, eliminando alcuni cibi particolari dalla dieta. Tuttavia, questo comportamento limita l’apporto di nutrienti essenziali per il corpo, riducendo effettivamente il peso di una persona in breve tempo, ma creando anche numerosi rischi per la sua salute. L’obiettivo si una dieta bilanciata è quello di consumare un numero di calorie rapportato alla quantità e qualità dell’allenamento, riducendo ( non eliminando) l’apporto calorico di cibi che contengono troppe calorie e calorie vuote.

 Consigli utili per una dieta bilanciata

La quantità necessaria di nutrienti (carboidrati, proteine, grassi, acqua, vitamine e minerali) varia in funzione dello stile di vita di una persona. I carboidrati dovrebbero coprire circa il 60% del fabbisogno energetico, mentre il resto dovrebbe essere suddiviso tra grassi e proteine, rispettivamente al 25% e al 15%.

Si raccomanda, prima dell’attività fisica, di consumare carboidrati. Infatti, se i cibi contenenti carboidrati come yogurt, frutta e cereali impiegano da una a due ore per essere digeriti, i cibi ricchi di grassi richiedono oltre quattro ore e non sono appropriati. Mantenere una dieta regolare, abbinandola all’attività fisica, aiuta a ridurre il grasso corporeo senza incidere sulla massa magra.

Riducendo l’apporto di proteine, la perdita di peso avviene a discapito della massa muscolare e delle proteine di organi come cuore e reni. Allo stesso modo, una dieta povera di carboidrati e ricca di proteine, invece, può essere dannosa soprattutto per le ossa, i reni e il colesterolo. Tutte le diete basate sul consumo di grandi quantità di determinati cibi sono dannose per il benessere non solo fisico, ma anche psicologico.

I benefici del corretto dimagrimento

In sintesi, i benefici del corretto dimagrimento sul benessere fisico e mentale della persona sono moltissimi, tra cui:

  • Aumento della massa magra e riduzione di quella grassa
  • Aumento dell’efficienza dell’utilizzo di grassi e carboidrati nel cibo
  • Incremento del metabolismo e del dispendio energetico anche a riposo
  • Miglioramento dell’efficienza cardiovascolare
  • Diminuzione della pressione arteriosa
  • Riduzione del rischio di sviluppare problemi cardiovascolari e malattie metaboliche
  • Riduzione del colesterolo LDL (colesterolo cattivo), dei trigliceridi e del grasso accumulato e depositato a livello viscerale.
  • Maggior energia e reattività
In conclusione, per dimagrire in modo efficace e sicuro è necessario essere pazienti e seguire una dieta sana ed equilibrata, abbinata a un programma di regolare attività fisica, la cui durata va gradualmente aumentata. In questo modo è possibile perdere peso salvaguardando la propria salute. Per ottenere buoni risultati nel lungo termine, inoltre, è opportuno chiedere la consulenza di un medico, un nutrizionista o un dietologo. Un esperto è in grado di raccomandare la giusta dieta tenendo conto del corretto apporto calorico in funzione del programma di esercizio che si intende svolgere e degli obiettivi specifici.

/related post

La tua palestra in mare aperto

Nonostante quello che pensiamo, la maggior parte degli yacht sono lunghi 13/14 metri. Scopriamo come...

Il sito utilizza cookie tecnici propri, cookie analitici di terze parti anonimizzati, e cookie di terze parti che potrebbero profilare: accedendo a qualunque elemento/area del sito al di fuori di questo banner, acconsenti a ricevere i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui. OK