Catrinel Marlon racconta il suo stile di vita Wellness

Direttamente dal Red Carpet di Cannes, Catrinel Marlon, nuova ambasciatrice Chopard e già top model per Armani e Charmel, è ospite Technogym per sfilare su ben altri tipi di tappeti. In occasione della seconda giornata del Rimini Wellness, la bellissima amante del fitness,top model ed attrice non si lascia sfuggire l’occasione per potersi allenare in una classe di SKILLATHLETIC, insieme a trainer, atleti ed una gremita folla di fan.

Appena arrivata nell’area SKILLATHLETIC, cerchiamo di conoscere meglio Catrinel ed il suo rapporto con l’allenamento ed il Wellness. Ed è proprio nell’ambito del Rimini Wellness, che per rompere il ghiaccio le chiediamo cosa il Wellness significhi per lei. Catrinel, sorridente e rilassata, ci spiega come il Wellness, da lei fortemente associato all’allenamento sportivo, sia un elemento imprescindibile per lo stato di salute mentale e fisico di una persona, e fondamentale per il proprio benessere. Da vera wellness enthusiast, esorta le persone a perseguire uno stile di vita sano non per fini puramente estetici, ma per la prevenzione contro malattie ed inedia.

A tal proposito, ci racconta di come si sia avvicinata allo sport in giovanissima età, diventando campionessa di atletica nei 400 metri ad ostacoli, seguendo le orme del padre, campione nazionale rumeno. Passione per lo sport che non solo ha mai perso nel corso di una carriera che spazia dal cinema alla fotografia, ma che si è anzi evoluta, sfociando nell’interesse per il ciclismo indoor.

Che ruolo ha il ciclismo indoor nel tuo allenamento?

Un ruolo importantissimo. Non solo per il mio potenziamento muscolare, ma anche per la mia riabilitazione. Infatti, ci tenevo a dire che ho avuto un grave infortunio al crociato ed al menisco sciando quest’anno, e che proprio grazie all’allenamento su indoor bike Technogym sono riuscita a riprendere la mia attività in tempi molto rapidi, allenandomi da casa. Grazie all’allenamento costante con un medico, oggi arrivo ad allenarmi anche per due ore senza sforzi. Inoltre, per me l’allenamento su bike è un momento importante per staccare dalle preoccupazioni e stress della giornata, ed il potermi allenare in casa è una grande fonte di relax.
Catrinel non si arrende nemmeno davanti agli infortuni, promettendo che comincierà a praticare sci di fondo al posto dell’alpino. Non si lascia sfuggire il fatto che per il suo tipo di lavoro altamente dinamico è sempre un rischio infortunarsi, ma che il richiamo della quiete delle montagna è troppo allettante per abbandonare lo sci. Citando direttamente Catrinel:

“Se si va in montagna non si può mangiare soltanto la polenta!”

Aggiunge che i suoi luoghi preferiti sono Cortina, punto di ritrovo con i suoi amici, e Chiesa Valmalenco, che occupa un posto speciale nel suo cuore. Infatti,  ci racconta la sua prima visita di 15 anni fa nel paesino nel cuore delle Alpi, dicendoci che lo considera il suo Buen Retiro dalla vita frenetica del Jet Set.
Concentrandoci sulla sua carriera poliedrica, ci viene naturale di chiedere a Catrinel come si descriverebbe.
Lei ci risponde dicendo che si vede in primo luogo come una modella, lavoro che l’ha introdotta sulla scena mondiale, ma che sta studiando e facendo molta pratica per imporsi anche come attrice.
Cosa ti spinge ad avere una vita così poliedrica?
Sono una persona molto curiosa, e mi piace fare quante più cose possibile. Quando sono così occupata mi sento bene, e proprio quando sono sulla bici sento che la mia mente è a riposo. Chiaramente non è semplice aver una vita così piena, ma lavorare è ciò che mi fa star bene.

Mi godo ogni giornata nel migliore dei modi, dando sempre il massimo.

Qual è il sogno che vorresti realizzare oggi?
Quando ero ancora un’atleta sognavo di diventare una campionessa mondiale di atletica. Mi ponevo molti paletti per concentrarmi su un obiettivo preciso. Oggi vivo molto di più la mia vita alla giornata e cerco di migliorare in ogni cosa che faccio. Non posso dirti “sogno di lavorare per questo o quel direttore” o che vorrei fare qualche spettacolo teatrale. D’altro canto, la mia carriera è fortunatamente stata sempre in salita, cosa molto inusuale per una modella, e quindi mi godo ogni giornata nel migliore dei modi, dando sempre il massimo.
Concludiamo l’intervista chedendole cosa per lei significhi essere a casa, domanda alla quale ci risponde dicendo che, per quanto la sua vita si divida tra l’Italia, la Romania ed il resto del mondo, la sua vera casa è dovunque i suoi affetti e la sua famiglia siano.

Salutiamo Catrinel, che si avvia verso la classe di SKILLATHLETIC, non prima che i suoi numerosi fan la fermino per avere dei selfie con lei. Arrivata in pedana, si allena con entusiasmo assieme ai suoi compagni di workout seguita da personal trainer. Sempre sorridente, prova l’allenamento son SKILLRUN, SKILLMILL e i nuovissimi SKILLTOOLS.

/related post

Marcel Hirscher: imparare dal migliore sciatore del mondo

Il migliore sciatore di oggi: Marcel Hirscher. Vincitore di due medaglie d'oro ai Giochi Olimpici In...

Il sito utilizza cookie tecnici propri, cookie analitici di terze parti anonimizzati, e cookie di terze parti che potrebbero profilare: accedendo a qualunque elemento/area del sito al di fuori di questo banner, acconsenti a ricevere i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui. OK