TECHNOGYM HIIT CONGRESS Technogym Village, 2 Luglio 2016

TECHNOGYM HIIT CONGRESS  Technogym Village, 2 Luglio 2016

L’High Intensity Interval training è una modalità di allenamento che sta suscitando molto interesse; non nuova nel mondo dello sport e della performance sta diventando molto popolare in ambito fitness&wellness e nel trattamento mediante esercizio di alcune patologie croniche

L’High Intensity Resistance training è una modalità di allenamento che sta suscitando molto interesse; non nuova nel mondo dello sport e della performance sta diventando molto popolare in ambito fitness&wellness e nel trattamento mediante esercizio di alcune patologie croniche

E’ una metodica che richiede di raggiungere alte intensità, per questa ragione è molto efficace ma può anche presentare, in alcune tipologie di soggetti, limiti e controindicazioni.

Un gruppo di esperti ti aiuteranno a capire i meccanismi fisiologici di base che spiegano l’efficacia dell’HIIT, ti spiegheranno quelle che sono le varie metodologie e tecniche e ti aiuteranno ad analizzare dal punto di vista biomeccanico gli esercizi più comunemente utilizzati nell’ambito di questa metodica.

Nel corso della giornata, che si terrà nella splendida cornice del Technogym Village di Cesena, si alternerà un momento di formazione teorica il mattino e uno di esperienza pratica al quale verrà dedicato ampio spazio, con la possibilità di interagire in maniera diretta e costruttiva con i relatori.

 

Interverranno:

Antonio Paoli, MD. B.Sc. FECSS.  Medico dello Sport. Professore Associato di Metodi e Didattiche delle attività motorie e Direttore del Laboratorio di Fisiologia dell’Esercizio e Nutrizione presso l’Università di Padova.

Adam Lewis, MSc, BSc (Hons), ASCC, CSCS, NSCA-CPT. Lecturer in Sport, Health and Fitness at Southampton Solent University (UK)

Silvano Zanuso, MSc, PhD. Exercise Physiologist. Responsabile Scientifico Technogym e visiting Professor in Clinical Exercise Science; University of Greenwich (UK).

Andrea Biscarini, PhD. Fisico. Professore Associato presso l’ Università di Perugia. Coordinatore della Divisione di Fisica Applicata all'interno del Laboratorio per il movimento e le attività sportive dell'Università di Perugia.

 

Programma della giornata

9 – 9.30 Registrazione dei partecipanti

9.30 – 9-45 Inizio lavori e Introduzione: Francesco Bertiato (Responsabile Technogym Wellness Institute)

9.45 – 10.15 Antonio Paoli

- High Intensity Interval Training: Physiological background, risks and benefits.

- HIIT: Le basi fisiologiche, i vantaggi e i rischi.

 

10.15 – 10.45 Adam Lewis:

  • The F.I.T.T. of H.I.I.T. – The essential variables of an effective interval programme
  • Effetti e applicazioni dell’High Intensity Interval Training combinando allenamento Aerobico e di Forza.

 

10.45 – 11.00 Coffee Break

 

11.00 – 11.30 Silvano Zanuso:

- The concept of Interval Training: historical perspective and application with special population.

- L’allenamento intervallato: prospettiva storica e applicazioni con le special population.

 

11.30 – 12.00  Andrea Biscarini:

- Biomechanics of the most common HIIT exercises: risk and benefits

- La biomeccanica degli esercizi più comuni nei programmi di HIIT: efficacia e rischi.

 

12.00 – 13.00  Open discussion con i relatori

 

13.00 – 14.00 Pranzo presso il Wellness Restaurant

 

14 - 17.00     Suddivisione in 4 gruppi per il Workshop pratico.

Ciascun gruppo incontrerà, a rotazione, i 4 relatori che interagendo con i partecipanti          faranno eseguire esercitazioni caratteristiche di diverse applicazioni di HIIT

 

Chi e’ Antonio Paoli.

Professore Associato di Metodi e Didattiche delle attività motorie nel Dipartimento di Scienze Biomediche. Diplomatosi all'ISEF (Istituto Superiore di Educazione Fisica) a Padova nel 1989, nel 2004, sempre a Padova, si è laureato in Medicina e Chirurgia e successivamente (2008) si è specializzato in Medicina dello Sport a Pavia. Nel 2011 è diventato ricercatore universitario e successivamente, nel 2013, professore associato sempre presso l’Università di Padova. Ha svolto attività di docenza anche presso l'AWF, l'Akademia Wychowania Fizycznego i Sportu (Academy of Physical Education) di Danzica, Polonia.

È autore di più di 100 articoli pubblicati su riviste internazionali con un H-index di 14 (fonte Google Scholar) ed un impact factor totale di 160, di 3 monografie (di cui due vincitrici del premio attribuito dal CONI per la divulgazione scientifica) e diversi capitoli su libro. I suoi campi di ricerca sono principalmente la fisiologia dell'esercizio e del muscolo scheletrico, l'allenamento finalizzato al controllo del peso e all'ipertrofia, la biomeccanica degli esercizi, gli effetti dell'esercizio fisico sulla salute e la nutrizione con particolare riferimento alla dieta chetogenica.

È stato consulente per la preparazione fisica e per l'alimentazione di atleti e team di livello internazionale di vari sport, è stato inoltre consulente di numerosi centri Fitness su tutto il territorio nazionale. Fa parte dell'editorial board di riviste internazionali ed è valutatore di agenzie di finanziamento nazionali ed europee.

È membro del direttivo della SISMeS (Società Italiana delle Scienze Motorie e Sportive), vice-presidente del corso di Laurea in Scienze Motorie del Dipartimento di Scienze Biomediche e delegato del Rettore dell’Università di Padova per lo Sport ed il Benessere.

  

Chi e’ Adam Lewis.

Ha accumulato 20 anni di esperienza nel settore del fitness come  Certified Personal Trainer e nello sport come Strength & Conditioning  Coach. E’ stato coach del Team GB Paracyclist con il quale ha vinto due medaglie nel 2014 agli Invictus Games. Attualmente è Lecturer (Ricercatore) presso la Southampton Solent University. Nei corsi presso i quali insegna: ‘Fitness for Sport’, ‘Applied Principles of Strength and Conditioning’ e la masters unit ‘Physical Preparation in Sport and Exercise’, porta l’esperienza pratica accumulata sul campo.  Nel corso della sua presentazione Adam spiegherà come qualsiasi allenamento possa essere sviluppato in forma di High Interval Interval Training, gestendo in maniera appropriata le variabili F.I.T.T. (Frequency, Intensity, Time and Type) .

Definire in maniera precisa volume, durata, carico di lavoro, modalità e soprattutto la progressione, consente di creare sessioni di H.I.I.T . coinvolgenti ed efficaci.

 

Chi e’ Silvano Zanuso

Ottiene il master of Science in Exercise Physiology presso la Manchester Metropolitan University e il PhD in Clinical Exercise Physiology presso la Universidad Europea di Madrid.

E’ Scientific Research & Communication Manager presso Technogym, azienda con la quale collabora dal 1996 e nella quale coordina un gruppo di lavoro che supporta gli ingegneri nello sviluppo di soluzioni e attrezzature che presentino i più alti livelli i termini di fisiologia, biomeccanica ed ergonomia.

Pubblica correntemente su riviste indicizzate; il suo tema di ricerca principale è legato agli effetti dell’esercizio fisico in soggetti con sindrome metabolica e diabete di tipo 2.

E’ Associate Editor della rivista ‘World Journal of Diabetes’.

E’ costantemente impegnato in attività di formazione e nella promozione di uno stile di vita wellness; ha tenuto conferenze e seminari su queste tematiche in più di 20 paesi nel mondo.

 

Chi e’ Andrea Biscarini

Il Prof. Andrea Biscarini ha conseguito la laurea in fisica (110/110 con lode) presso l'Università di Perugia nel 1990 e il dottorato di ricerca in "Proprietà termo-fisiche dei materiali" presso l'Università de L'Aquila nel 1994. Nel 1995 ha ricevuto una borsa di ricerca dal Consiglio Nazionale per la ricerca (CNR). Nel 1997 ha ottenuto la posizione di ricercatore permanente presso la Facoltà d'Ingegneria dell'Università di Perugia. Dal 2006 è Professore Associato presso la Facoltà di Medicina della stessa università. Insegna nei corsi di Medicina, Scienze Motorie e  Fisioterapia .Carriera scientifica L'attività di ricerca del Professor Biscarini, testimoniata da oltre 80 pubblicazioni in giornali internazionali indicizzate e sottoposte a revisione tra pari, si è concentrata principalmente sulla biomeccanica dell'esercizio fisico e su attrezzature innovative per la riabilitazione. Da marzo 2003 il Professor. Biscarini ricopre la carica di coordinatore della Divisione di Fisica Applicata all'interno del Laboratorio per il movimento e le attività sportive dell'Università di Perugia. Nel 2005/2006 ha svolto il mandato di coordinatore scientifico del Progetto di ricerca di rilevante interesse nazionale (PRIN) finanziato dal Ministero italiano della ricerca. Dal 2009 è a capo della Sezione di Fisica medica, ambientale e epidemiologica del Dipartimento di Scienze chirurgiche, radiologiche e odontostomatologiche dell'Università di Perugia. E’ consulente Biomeccanico dell’Area Medico Scientifica di Technogym dal 2006

 

Per iscriverti chiama il numero verde 800 707070